lunedì 6 dicembre 2010

L'evoluzione

Mi piace dire, quando mi chiedono dove sono nata,  che sono nata sopra la macchina del caffe'.
No, mia mamma non lavorava in un circo ma con mio padre gestivano il "BAR" di famiglia.
Mia nonna Amorina ha dato inizio a questa attivita' ma questa e' un'altra storia.
Sono nata a casa, una degli ultimi bimbi della mia generazione a nascere a casa sul lettone, e la stanza dei miei genitori era quasi sopra la macchina del caffe' che era al bar, una Faema.
Praticamente era casa e bottega, non si doveva nemmeno uscire da casa per andare...al lavoro.
Da piccina gironzolavo al BAR, il "BAR SIRENETTA", c'era anche la TV, che non avevamo a casa, ed ero un po' la mascotte della situazione.
Una cosa che mi piaceva fare, come tutti i bimbi, era pasticciare  e nei momenti un po' piu' tranquilli i miei mi lasciavano andare dietro il banco e iniziavo a mescolare tra loro quei liquidi cosi strani, che rimanevano nei bicchieri dei clienti, di tutti i colori e con dei profumi stranissimi tra loro.
Aperol, Cynar, Fernet, e poi i Whisky o i Brandy.
Mi piaceva. Mi piaceva sentire come questi odori che, mescolandoli, cambiavano. E cambiavano anche i colori e venivano fuori delle schifezze allucinanti ma per me era un gioco.
C'era un liquore in particolare che mi attraeva, il Rosso Antico, forse qualcuno lo ricordera' e poi quando sono cresciuta me l'hanno fatto assaggiare, rigorosamente allungato con l'acqua, e con diverse olive verdi dentro il bicchiere.
Un colore rosso vivo e un sapore che ogni tanto torna nel mio cuore e sento quella dolcezza del liquore e il contrasto con il sapore salato delle olive anche nel mio naso.
Insomma, questo per farvi capire come sono arrivata a diventare una "Barman", ora le chiamano Barwoman, professionista.
Nell'81 i miei riaprono un Bar, dopo una pausa di qualche anno, in uno spazio a fianco della nostra casa.
Si chiamava "Bar Bianco & Gelateria Ballerini" ed era un classico bar ma il lavoro principale era con il gelato, dato che mio padre era "il Mago del Gelato".
L'anno prima mi ero diplomata all'Istituto Tecnico Femminile e stavo pensando di iscrivermi all'ISEF, ma mio padre ha avuto questa meravigliosa idea di rimetterci in grande, io non ero poi cosi felice ma...
Per alcuni anni abbiamo avuto una piccola gelateria e una Sala Giochi.
Abbiamo sempre avuto una marcia in piu' con i prodotti che offrivamo, eravamo sempre alla ricerca di cose nuove e, da brava gemellina inquieta, ho pensato bene che c'era bisogno di  provare a fare qualcosa di "speciale", visto anche che il bar era in un piccolo paese.
Ho iniziato a leggere a proposito di liquoristica e di cocktails, ho iniziato a fare prove su prove, a guardare i "Barman", piu' o meno professionisti, nei locali quando andavamo in vacanza o nei giorni di chiusura per turno.
Non vi dico che sbornie!
Poi, non ricordo bene come ma sono arrivata a conoscenza di un'associazione di Barman professionisti, A.I.B.E.S., mi sono messa in contatto, prima con la sede centrale a Milano e poi con la sede di Ancona, e sgomitando non poco sono riuscita ad iscrivermi.
Sono stata la prima donna iscritta in questa associazione a livello Nazionale ed a partecipare ai concorsi che organizzavano.
Ho partecipato a concorsi Regionali ma anche Nazionali, visto che ne ho vinti alcuni.
Sono entrata, intorno al 1982, come Aspirante Barman, ho dovuto sostenere un colloquio che riguardava la liquoristica, la cultura generale e anche una prova pratica con la preparazione di un cocktail classico, nel 1983 ho dato un altro esame per il passaggio di categoria e sono diventata Barman.

Bologna-1983 
Ancona,Concorso Interregionale Marche Abruzzo 1987

   
Saint Vincente-Concorso Nazionale-1990
 Ho chiuso la mia carriera intorno al 1992, dopo che mi sono trasferita a Milano perche' da quel momento e' iniziata una nuova vita con un nuovo lavoro, quello di Food Stylist.
Il mio ultimo concorso e' stato ad Evian, organizzato e sponsorizzato dall'acqua Evian, non ho vinto nessun premio ma e' stata una bella esperienza. Mi e' capitato di fare dei cocktails, nel tempo, per amici a qualche festa o per lavoro e continuo.
A proposito, il mio cocktail preferito e' la Caipirinha ;)


 

 






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...