sabato 9 marzo 2013

Il Rigatone Grezzo, l'acciughina e le cime di rapa

Il sabato c'è il mercato dell'erbe a Porto Recanati con qualche piccolo anzi piccole "farmers" visto che sono tutte ragazze che vendono i prodotti che coltivano. Il sabato faccio sempre un po' di scorta di frutta e verdura perché Cinzia ritorna al mercato il martedì. Anche se ho bisogno di qualche cosa all'ultimo momento c'è sempre "la Natura in Bottega", che è veramente a due passi da casa mia, dove posso trovare anche il sedano rapa e il topinambur. Ma oggi nella mia spesa ci sono le cime di rapa e così o preparato questa pasta per il pranzo.
5 filetti di acciughe Il Mongetto
250 g di cime di rapa
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaio di crema d'olive Alce Nero
1 cucchiaio di pinoli
EVO
1 peperoncino essiccato
sale
Tosta i pinoli in un padellino, su fiamma bassa, muovendoli spesso e facendo attenzione a non farli bruciare. Pulisci le cime di rapa lasciando interi i fiori e taglia a tronchetti di un cm circa le foglie più grandi.
Fai cuocere la pasta in abbondante acqua salata secondo le indicazioni e aggiungi le cime di rapa 2 o 3 minuti prima del termine di cottura della pasta, tenendola al dente
Nel frattempo trita le acciughe e gli spicchi di aglio sbucciati. Fai sciogliere il trito in una larga padella con un poco di Evo e il peperoncino. Scola la pasta con le verdure e mettile nella padella. Ricorda di tenere da parte una tazza dell'acqua di cottura. Fai insaporire gli ingredienti, su fuoco vivace, per un paio di minuti aggiungendo un poco dell'acqua di cottura per non far asciugare troppo la pasta. Unisci la pasta d'olive, mescola bene per amalgamare la preparazione, se è necessario aggiungi un pizzico di sale, impiatta e completa con i pinoli tritati grossolanamente.
Buon Appetito!











Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...