martedì 26 aprile 2016

Spaghetti con zucca e sgombro su Portobello ai pistacchi

Un fungo per nido per avere un piatto unico. 
Un piatto divertente e colorato e…se siete vegetariani o non mangiate pesce non passate oltre, potrete sempre provare a giocare in cucina eliminando i filetti di sgombro e…datemi un feedback per farmi sapere com'è andata!

Ingredienti
280 gr di Spaghetti
160 gr di zucca già pulita
1 porro medio compresa la parte verde
250 gr di filetti di sgombro
10 g di funghi porcini secchi 
4 funghi portobello di media grandezza (di 10 cm di diametro circa)
un bel ciuffo di erba cipollina
un mazzetto di prezzemolo
2 spicchi d'aglio
40 gr di pistacchi in polvere
1,5 dl di vino bianco secco
Olio EVO
sale, pepe nero
Frulla i funghi secchi in un macina caffè in modo da ottenere una polvere ma se non hai un macinino fai rinvenire i funghi in una ciotola con acqua, strizzali e tritali finemente
Taglia il porro in 4 nel senso della lunghezza poi tritalo grossolanamente, mettilo in una ciotola con acqua per eliminare la terra poi scolalo.
In una ciotola riunisci le foglie del prezzemolo e gli spicchi d'aglio, sbucciati tritati non troppo finemente, aggiungi 2/3 dei pistacchi in polvere, una macinata di pepe e un pizzico di sale, mescola.
Pulisci i funghi con un panno leggermente umido per togliere eventuali residui di terra. Aiutati con un cucchiaino per togliere le lamelle all'interno della testa del fungo raschiando delicatamente senza intaccare la polpa, poi stacca il gambo 
Ungi con un poco di olio Evo la parte esterna dei funghi, mettili in una teglia, distribuisci i pistacchi in polvere con gli aromi all'interno, ungi con dell'olio evo, aggiungi ancora un poco di sale poi cuoci in forno riscaldato a 200° per 6-8 minuti, togli dal forno e tienili in caldo
In una padella fai saltare  la zucca tagliata a dadini, per un paio di minuti, su fuoco vivace,con un cucchiaio d'olio evo.
Aggiungi alla zucca la polvere di funghi, mescola bene, sfuma con il vino e fai evaporare.
Butta la pasta…cuoci gli spaghetti in abbondante acqua salata
Poi unisci il porro, fai insaporire per 5/6 minuti, bagna con poca acqua di cottura della pasta, mescola di tanto in tanto e sistema di sale
Aggiungi lo sgombro, pulito dalle lische, tagliato a dadini, fai insaporire su fuoco vivace e appena la polpa inizia a cambiare di colore unisci gli spaghetti al dente, mescola spesso per far amalgamare i sapori e se necessario aggiungi un poco dell'acqua di cottura della pasta
Metti un portobello su ogni piatto, suddividi la pasta mettendola all'interno del fungo. Completa spolverizzando con la polvere di pistacchi rimasta, l'erba cipollina tagliuzzata, un giro d'olio evo e…
Buon Appetito! 












Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...