martedì 12 marzo 2013

L'uovo filante nelle coccette con crema di cannellini, cavolfiori e Caciomagno

Non resisto!…proprio non resisto! vado matta per le coccette!!! quei contenitori piccoli, monoporzione, di qualsiasi colore e forma. Vetro, ceramica… Li tengo a portata di mano per qualche tempo, non si sà mai che mi venga qualche idea per prepararci qualche cosa ma, poi le infilo negli scaffali della cucina e si perdono, e ogni volta che apro gli sportelli mi meraviglio di quante coccette ho ma anche confusione ci sia! Devo dire che ultimamente ho fatto un po' di ordine :) 
Inizio la serie delle mono porzioni con queste pirofile, buon divertimento!
Ingredienti

4 uova
400 g di cavolfiori
150 g di topinambur
1 scalogno o piccola cipolla
2 dl di vino bianco
150 g di fagioli cannellini scolati
120 g di caciomagno Fontegranne
1 ciuffo di erba cipollina
4 rametti di maggiorana fresca o origano
1 dl di panna fresca
1 spicchio d'aglio
EVO
sale, pepe misto


Taglia il cavolfiore in cime della stessa grandezza e falle cuocere per 3 o 4 in acqua bollente minuti, a me piace che rimangano un po croccanti. Scola le cime di cavolfiore e lasciale raffreddare
In un pentolino fai dorare lo spicchio d'aglio sbucciato e tagliato a fettine in un cucchiaio d'olio, aggiungi i fagioli cannellini, un poco di acqua o brodo vegetale, un pizzico di sale e fai insaporire per qualche minuto
Fai intiepidire, metti i fagioli in un contenitore, aggiungi le foglioline di maggiorana, l'erba cipollina tagliuzzata, una macinata di pepe, un cucchiaio d'olio e la panna, quindi riduci in purea con il frullatore ad immersione
Sbuccia il topinambur e lo scalogno e tagliali a piccoli dadi, fai imbiondire leggermente gli ingredienti in padella con poco olio, bagna con il vino e fai evaporare su fuoco medio, mescolando ogni tanto, sistema di sale. Metti sul fondo di 4 pirofile da porzione metà della crema di cannellini, suddividi nelle pirofile le cime di cavolfiore, il topinambur, e metà Caciomagno a pezzetti
Aggiungi l'uovo, la crema e il formaggio rimasti, poco olio, una presa di sale e pepe. Copri con il suo coperchio o con della carta stagnola senza far toccare gli ingredienti. Fai cuocere il forno riscaldato a 190° e cuoci per 20 minuti circa
Accompagna l'ovetto con delle fette di pane tostato e…
Buon Appetito!






















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...